3 (+1) frese che devi assolutamente avere ed usare per affrontare una giunzione ROBUSTA e DURATURA

Ogni volta che devi giuntare qualcosa sei più indeciso di un bambino in un negozio di giocattoli la vigilia di Natale e, puntuale come le tasse e l’arresto di qualche politico, vai in sbattimento e non sai mai che fresa scegliere?

Tranquillo, non sei l’unico.

Ogni giorno ricevo molte richieste di informazioni riguardanti le giunzioni per legno e quale robusta fresa Fraiser usare per non far sì che la giunzione duri meno di un gelato sotto il sole nel bel mezzo del deserto del Sahara.

Fortunatamente per te (ma anche per me, così potrò aiutare subito tutti i nostri cari clienti) mi sono subito mosso ed organizzato con il mio team e, dopo aver consultato anche clienti storici e tutto il nostro database dal 1970 ad oggi, siamo riusciti a semplificare il tutto ed individuare le 3 (+1) frese che devi assolutamente avere ed usare per affrontare una giunzione robusta e duratura.

Frese per giunzioni per legno

Come avrai notato (o noterai alla fine dell’articolo, se ancora non sei passato nella sezione negozio del nostro sito) esistono tantissime varianti di frese per giunzioni e, come abbiamo già detto, spesso individuare quella ottimale necessaria per la propria lavorazione diventa una missione impossibile.

Perché questo?

Perché ogni giunzione, ogni materiale e ogni persona necessita della sua “unione” fatta su misura, per far in modo di essere la più appropriata e la più duratura possibile.

Spesso le giunzioni tra pannelli più grandi richiedono una tenuta maggiore con diversi gradi di inclinazione e “buchi” per metterci la colla, fondamentale per la tenuta di tutta la lavorazione.

Ma andiamo a vedere da vicino quali sono le 3 frese Fraiser principali utilizzate per Giuntare in modo robusto e duratura i tuoi pezzi di legno.

 

1) Fraiser a disco per giunzioni di tavole dritte

Le Fraiser a disco in metallo duro sono utilizzate per fresare l’incastro più comune e più vecchio del mondo.

Sono frese che servono per realizzare delle scanalature laterali nel legno e, variando la combinazione delle frese, potrete sbizzarrirvi con svariate soluzioni (con due frese e un po’ di spessori sarete in grado di giuntare altezze molto diverse fra di loro).

È indicato usarle nella fresatrice da banco (quella che usate normalmente a mano basta rigirarla sotto-sopra e fissarla, esistono “tavoli” già predisposti oppure molti arrangiandosi adattano il vecchio tavolo della nonna).

Questa è senza dubbio la giunzione per legno più vecchia e utilizzata di tutte.

Potete anche utilizzarla per una specie di unione “lamello”, con due scansi laterali dove inserire una tavola o lamella internamente che fa da legame tra entrambe

 

2) Fraiser a coda di rondine

Ed eccola qua, la tanto amata ma allo stesso tempo odiata da molti hobbisti: la coda di rondine.

Questo tipo di giunzione è una tra le più belle esteticamente ed è per questo che sale nel podio tra le più amate e le più popolari di sempre. Ma c’è un problema; è una giunzione abbastanza difficile da praticare per chi è alle prime armi.

Di solito viene utilizzate per “cassetti” o scatole porta oggetti. Insomma, grazie alla propria bellezza è adatta soprattutto per essere messa a vista.

Ecco alcuni esempi dei bellissimi incastri realizzabili con questa Fraiser.

Per questo tipo di incastro (se non ci si vuole ammattire più del necessario) sono stati fatti milioni di tutorial e video nel mondo del uebb e realizzarne una versione propria è ogni giorno più “accessibile”.

Consigliamo di utilizzare una dima apposita e seguire le istruzioni che vi vengono fornite. Presto avremo anche noi i nostri video tutorial che potrete trovare nella pagina del nostro negozio online (forse mentre stai leggendo li abbiamo già inseriti).

La Fraiser a coda di rondine è senza dubbio una delle frese più apprezzate dai nostri utilizzatori; metallo duro trattato per una durata 3 volte superiore alle alternative economiche, insieme agli angoli di taglio IDEALI e STUDIATI per questo tipo di incastro rendendolo robusto e duraturo, rendono queste bellissime frese apprezzate tantissimo sia dagli artigiani che dai principianti.

Piccolo consiglio utile:

Per una fresatura più semplice e per evitare di sovraccaricare la fresa ti suggeriamo di effettuare il primo passaggio con una fresa a taglienti diritti e utilizzate legni abbastanza duri per far sì che la giunzione risulti ancora più robusta e duratura.

CLICCA QUA PER GUARDARE DA VICINO LA FRAISER PER INCASTRI

 

3) Fraiser per Unghiatura

Esempio di Unghiatura LEGNO

 

L’unghiatura è semplicemente il modo in cui viene chiamata la classica giunzione angolare a 45° tra due pezzi di legno (come nella foto)

Le tavole vengono fresate a 45° nel punto in cui si vuole avere la giunzione e, semplicemente con un po’ di buona colla vinilica, si uniscono entrambe fornendo una giunzione a 45° chiamata, appunto, Unghiatura.

… ma Matteo, di solito si usano le lame …

Si, hai ragione … basterebbe un taglio a 45° con la vostra sezionatrice o bella lama da banco ed il gioco sarebbe fatto.

Ma le persone che non hanno la possibilità di fare un taglio inclinato con la lama circolare si sono adattate e, oggi giorno con strumenti sempre più accessibili e guide spesso incluse nella confezione originale, basta una fresata con una Fraiser dritta a 45° ed il gioco è fatto.

Sia che utilizziate la fresa a mano che quella montata sul banco sotto-sopra, vi basterà una semplice fresa dritta (elicoidale o semplicemente Z=2 con taglio assiale) e un solo taglio, come con le lame.

Possibile anche usare la Fraiser per intagli a 90° che, con una sola fresata, già vi preparerà entrambi i lati delle tavole per fare la vostra unghiatura perfetta.

 

3+1)Bonus_ Piccolo consiglio per una pratica e veloce giunzione con la vite

In realtà la nostra fresa +1 non è altro che un consiglio con il quale riuscirete a capire e risolvere tante domande che vi siete chiesti o che vi chiederete quando “magicamente” una giunzione all’apparenza robusta vi si sgretolerà alla prima sollecitazione come il classico castello di sabbia.

Parliamo sempre di giunzioni con diversi tipi di frese e diversi tipi di attrezzi ma, inconsapevolmente (naturalmente vale per le nuove leve) non sappiamo che la giunzione più utilizzata da tutti è quella a VITE.

…. Ma Matteo … cos’è sta giunzione a vite?

È semplicemente l’unione tra due pezzi di legno tramite una vite “avvitata” con l’avvitatore.

 

Ah ok … ora ho capito … ma che centra? Tanto sarò buono ad avvitare una vite …

Si si certo, ci mancherebbe, siamo tutti buoni ma non tutti sanno che per una tenuta forte e duratura dobbiamo tenere in considerazione l’andamento della venatura.

Le vene del legno

Sono chiaramente visibili ad occhio nudo e, come piace parlare e me cioè in modo molto semplificato e comprensibile a tutti, sono le fibre o corde che “legano” e tengono ben saldo il nostro bel pezzo di legno.

Per i più esperti potrà sembrare una cosa banale ma per quelli che si affacciano adesso in questo mondo potrebbe essere un piccolo punto di svolta per tutte le loro future lavorazioni.

Il taglio o la fresata o, in questo caso, la vite che useremo per unire i due pezzi, può essere inserita in due diversi modi nel legno: lungo la vena o di traverso alla stessa.

Restando in tema giunzioni, una vite avvitata lungo la vena risulterà MOLTO MENO resistente di una vita avvitata ATTRAVERSO LA VENA.

Per farvi capire questo concetto userò un metodo che ho visto in qualche video su Youtube.

 

Come noterai dalle foto una vite inserita di traverso alla vena (foto di destra) avrà una resistenza all’uscita molto maggiore rispetto alla vite inserita lungo la vena che, contrariamente, viene inserita nel verso delle fibre o vene incontrando una quasi nulla resistenza (sia in entrata che in uscita).

Per rendere più resistente la giunzione, che chiameremo a T, con la vite esiste un metodo che consiste nell’inserire una SPINA nel legno in cui la vite è in “lungo” vena in modo da avere un punto in cui il fissaggio possa “aggrapparsi” e rendersi forte.

 

Concludendo

Oggi finalmente (è un pezzettino che avevo in mente di scrivere questo articolo) abbiamo fatto chiarezza sul fantastico ma allo stesso tempo complicato mondo delle giunzioni per legno.

Come per ogni lavorazione, non esiste la giunzione PERFETTA e adatta ad ogni persona: legni diversi, sistemi diversi, manualità diverse non consentono di adottare la stessa fresa e tipo di giunzione a tutti.

Fortunatamente per te, il nostro TEAM di Fraiser composto da ingegneri, esperti ed artigiani sono a completa disposizione per una consulenza GRATUITA, consigliandoti in base alle tue attrezzature ed esperienza il modo corretto in cui puoi rendere la tua fresata liscia e senza bruciature, passando dall’inferno di dover ogni volta scervellarti ed ingegnarti (manco fossi l’Einstein del 2030) al paradiso di godere una tranquillità e pazienza da monaco ZEN, perché puoi ricevere consigli personalizzati e su misura per te!

RICHIEDI LA CONSULENZA DEGLI SPECIALISTI

Per concludere NON POSSO NON Ricordati che utilizzare degli utensili robusti, costruiti con materiali certificati da specialisti che non pensano solo all’importazione di prodotti ed a riempire le proprie tasche, ma si impegnano invece ad aiutare i falegnami e gli hobbisti nelle loro lavorazioni, dalla scelta della fresa all’esecuzione della fresata (e da oggi non siamo gli unici che lo diciamo) ,  è solo uno dei tanti segreti per riuscire ad essere efficienti e produttivi nella propria attività (sia lavorativa che hobbistica), oltre che per rispettare la natura ed evitare gli sprechi di materiale.

Perché dico questo?

Perché da oggi hai la possibilità di lavorare come i migliori del tuo settore grazie alle robuste frese Fraiser e, se fossi in te, non me le farei scappare.

E tu?

Hai già scelto la tua Robusta Fraiser per giunzioni?

clicca qua per guardare le nostre FRAISER PER GIUNZIONI

 

Matteo Urbinati.

 

 

 

Commenta con Facebook

Leave a Reply