7 Regole sulla Sicurezza quando Fresate il Legno che devi Rispettare per non ritrovarti con un Occhio di Vetro o con un Dito Mozzato.

7 Regole sulla Sicurezza quando Fresate il Legno

Ciao fresatore,

scommetto che se sei agli inizi del tuo percorso per diventare un fresatore abile e felice, ti sarai fermato più di una volta a riflettere sui pericoli presenti durante la fresatura…ed hai fatto bene!

Le frese infatti sono degli oggetti metallici molto taglienti e se usate impropriamente possono causare lesioni anche gravi (potresti tagliarti un dito o vederti proiettato del truciolo di legno negli occhi!), per non parlare poi della fresatrice che è una macchina alimentata a corrente elettrica con delle parti in movimento che possono urtarti o impigliare e trascinare le maniche della tua camicia come nel peggiore dei film horror…

Con questo non voglio assolutamente scoraggiarti ed impedirti di divertirti al massimo durante la fresatura, voglio invece che tu diventi consapevole che è necessario prestare le dovute attenzioni per evitare di ritrovarsi, nel peggiore dei casi, con un occhio di vetro o con un dito mozzato.

7 Regole sulla Sicurezza quando Fresate il Legno

Per questo motivo ho deciso di scrivere questo articolo, ne quale condividerò con te le 7 regole per fresare il legno in completa sicurezza, divertendoti a creare quelle lavorazioni che ti fanno sentire così fiero e orgoglioso quando le presenti ai tuoi amici e famigliari (ovviamente se hai seguito i consigli di esperti ed utilizzato frese robuste e precise…ma ormai se mi segui da un po’ dovresti aver capito bene questo concetto!

Bene, vediamo insieme le 7 regole:

  1. Ricordati di usare i guanti protettivi.

È fondamentale indossare guanti a 5 dita durante l’estrazione della fresa dalla scatola e per montarla nella pinza della fresatrice, altrimenti rischi di ferirti alle mano e di dover poi attendere la guarigione prima di poter finalmente fresare.

 

  1. Evita di utilizzare frese troppo consumate o anche minimamente danneggiate.

Potrai facilmente immaginare che una fresa che ha perso completamente il filo non avrà più la capacità di penetrare nel legno, con la conseguenza che tu la spingerai più del dovuto ed il rischio di rottura improvvisa sarà elevato (ed un oggetto metallico che si rompe mentre è sotto stress potrebbe schizzare come un proiettile…). Per non parlare poi delle frese parzialmente danneggiate che sotto la resistenza del legno e la velocità di rotazione potrebbero completare in un batter d’occhio la rottura, bersagliandoti come un cecchino dei reparti segreti israeliani.

 

  1. Ricordati di inserire il codolo nella pinza elastica correttamente.

Abbiamo trattato questo argomento diverse volte nel blog e sarò veloce: sul codolo c’è impresso un simbolo “K” che sta ad indicare il punto esatto in cui il codolo deve essere inserito nella pinza. Questo punto è il tratto verticale del simbolo “K” e cioè “I”.

Se non lo fai rischi diversi problemi: dalla generazione di vibrazioni che peggioreranno la finitura del pezzo alla rottura del codolo durante la fresata. Fai attenzione anche a rimuovere eventuali residui dell’imballo dal codolo come plastiche, adesivi ecc. per fare ruotare sempre la fresa in modo simmetrico ed equilibrato, garantendo la sicurezza e la finitura del pezzo.

 

  1. Ricordati di utilizzare il centro di lavoro in accordo al manuale di uso

Sia che tu utilizzi un semplice rifilatore da 700 watt o una macchina a controllo numerico CNC, è fondamentale rispettare le raccomandazioni scritte nel manuale d’uso. Evita in oltre di rimuovere o modificare i dispositivi di sicurezza previsti dal costruttore.

 

  1. Ricordati di vestire in modo adeguato

Indossa sempre gli occhiali di protezione durante la fresatura…hai mai provato il fastidio causato da un moscerino nell’occhio mentre vai in moto? Ebbene un truciolo di legno è 1000 volte peggio, un mini proiettile che ferisce il tuo occhio spesso in modo irreversibile. Non rischiare!

In oltre evita di indossare indumenti troppo larghi che si possano incastrare in qualche parte in movimento (maniche più lunghe del braccio, camicie larghe ecc. sono da evitare) e se maneggi frese e legni pesanti indossa le scarpe con la protezione metallica i punta (dette “da lavoro”).

Inutile infine dirti che anelli, bracciali e ciondoli sono da evitare.

 

  1. Evita di distrarti dalla fresatura con la macchina in funzione

Se vuoi pulire qualche componente o magari fare qualche misurazione o riparazione, ricordati sempre di spegnere la fresatrice prima! Immagini da solo cosa potrebbe succedere…

 

  1. Rispetta i parametri di lavoro suggeriti dal fornitore della fresa

Per questo ultimo punto ti rimando ai vari articoli che trovi nel blog relativi a come scegliere ed impostare i giusti parametri di lavoro della fresa. Qui ti riassumo le nozioni fondamentali:

  • Evita di superare il numero di giri massimo (max. RPM) consentito, per evirare fra l’altro la fuori uscita della fresa dal mandrino.
  • Evita di eseguire passate troppo profonde che mettono sotto sforzo la fresatrice con il rischio di bruciarla.
  • Evita di avanzare troppo velocemente e di rompere quindi la fresa.

In generale, soprattutto se hai poca esperienza, aumenta sempre gradualmente i parametri mano a mano che acquisisci confidenza e sei più abile a valutare i risultati della lavorazione.

Per Concludere

Complimenti, hai imparato altre importanti nozioni che ti permetteranno di diventare presto un fresatore abile e felice! E se vuoi accelerare il tuo percorso ti consiglio vivamente di continuare a seguire i consigli di esperti delle frese e della fresatura del legno!

Solo in questo modo avrai sempre un riferimento competente e serio pronto ad assisterti in ogni fase della lavorazione, dalla scelta della fresa alla risoluzione dei difetti della fresata sul legno, sollevandoti da tutti i dubbi e le paranoie che ti tormentano quando cerchi di imparare qualcosa di nuovo!

Grazie al personale esperto e qualificato di Fraiser, composto da tecnici ed ingegneri con oltre 40 anni di esperienza nel settore, tu potrai evitare tutti i problemi e concentrarti solo sulla parte divertente della fresatura, realizzando al tempo stesso delle lavorazioni che lasceranno i tuoi amici a bocca aperta e ti faranno sentire fiero ed orgoglioso.

Non ci credi? Leggi le centinaia di recensioni a 5 stelle qui
=> https://it.trustpilot.com/review

***********************************************************************************************

Se questo consiglio ti è stato utile e vorresti migliorare le tue competenze, ma per colpa dei consigli quasi sempre sbagliati di tuo cugino, dei tuoi amici o della ferramenta sotto casa non ci riesci MAI e le tue lavorazioni sono sempre la brutta copia di quello che avevi in testa, ho una SUPER notizia per te.

L’analisi di tutti questi quesiti e le soluzioni che abbiamo fornito ci hanno fatto accumulare tanta esperienza nel corso del tempo ed oggi, con molta umiltà, possiamo confermare quello che dicono i nostri clienti di noi: 

SIAMO DIVENTATI GLI ESPERTI DELLE FRESE E DELLA FRESATURE DEL LEGNO!

Ed è proprio questa grande responsabilità che ci è stata conferita dai nostri stessi clienti, che ci ha spinto a raccogliere e sintetizzare tutte le competenze nel primo ed unico manuale dedicato a chi vuole conoscere le nozioni fondamentali sulle frese e sulla fresatura del legno!

Fresatore Felice è il primo ed unico manuale che ti insegna in modo semplice e veloce tutte le nozioni fondamentali sulle frese e sulla fresatura del legno, per diventare finalmente abile ed autonomo nel creare quelle lavorazioni che ti rendono così fiero e felice!

E solo per te che stai leggendo questo articolo puoi prendertelo ad un PAZZO PREZZO

Usa il codice ” BBLOG ” per ricevere un BUONO DEL 50% sul tuo nuovo manuale
Clicca qua => Manuale Fresatore Felice

 

Matteo
Rock & Fraiser

Commenta con Facebook

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.