Come fresare i materiali molto compatti, duri e resinosi, con una buona finitura e senza rompere la fresa

Ciao Fresatore,

nell’articolo di oggi voglio trattare un argomento di attualità fra gli artigiani e falegnami, che risulterà sicuramente interessante anche agli hobbisti esigenti desiderosi di mantenere le proprie competenze sempre aggiornate e complete!

Se hai a che fare con la produzione di arredi o nutri per lo meno un po’ di interesse per il settore, è probabile che tu conosca alcuni di questi materiali “innovativi”:

  • HPL – pannelli laminati ad alta pressione come TRESPA e FENIX, resistenti al passaggio dell’acqua, al calore ed ai graffi, che si prestano benissimo alla realizzazione dei TOP delle cucine ma anche alla decorazione delle parti esterni degli edifici.
  • CORIAN – materiale molto resistente, non poroso, igienico, prevalentemente utilizzato per i lavabi ed i piani dei bagni e cucine, per i banconi reception e per il design nautico.
  • HDF – pannelli in fibra di legno ad alta densità (conoscerai sicuramente il MDF, di media densità, che già di per sé è molto abrasivo…quindi figurati il HDF), solitamente utilizzati per fare mobili di alta qualità, pannelli isolanti e pavimenti.

Tutti questi materiali hanno una caratteristica in comune: sono molto difficili da fresare a causa della loro elevata durezza e compattezza che si oppongono all’avanzamento della fresa.

Di conseguenza, anche se hai a disposizione la migliore fresa in diamante per il legno e provi a tagliare pannelli di HPL, CORIAN o HDF, rischierai con molta probabilità di rompere i taglienti ed il livello di finitura della lavorazione sarà pessimo.

Questo perché le frese con tagliente frazionato, come la FRD.303 della linea DIATOP che è micidiale sul legno, non avendo la possibilità di avanzare velocemente a causa dell’elevata resistenza del pezzo, si scaldano molto ed il calore favorisce la dilatazione termica della fresa, con conseguente indebolimento delle parti e perdita di precisione.

FRD.303 – Ottima per Nesting su legno, non adatta per i materiali molto compatti

In oltre, a causa dell’elevata densità del pezzo, rimarranno inevitabilmente dei segni di cattiva finitura, in corrispondenza degli spazi fra le placchette diamantate. 

Di conseguenza, è fondamentale evitare l’utilizzo di frese con placchette (o inserti) diamantate frazionate ed optare invece per frese con taglienti continui come la FRD.101:

FRD.101 – Specifica per materiali molto compatti

In particolare, la FRD.101 ha 2 placchette in diamante continue, che coprono tutta l’altezza utile di taglio, saldate al corpo in metallo duro qualità DuroTop, conassialità alternata: la prima con inclinazione positiva (traente) e la seconda con inclinazione negativa (spingente), che ti permetteranno di avanzare nel materiale compatto senza il rischio di strappare via i rivestimenti del pannello ed i taglienti stessi della fresa!

Il livello di finitura ottenibile con la FRD.101 è più che buono ma per chi cerca l’eccellenza o lavora i materiali compatti in serie, allora noi di Fraiser possiamo fornire delle soluzioni ancora più prestanti che partono sempre dal concetto della FRD.101 e aggiungono:

  • Più taglienti (fino a 4 placchette continue), per massimizzare la finitura.
  • Eventuale rompi-truciolo, per prolungare la durata dei taglienti ed aumentare la velocità di taglio.
  • Corpo della fresa in metallo pesante, per ridurre al minimo le vibrazioni e massimizzare la precisione della lavorazione.

Infine, ogni qualvolta lavorerai materiali molto compatti, ti consiglio di montare le frese su una pinza nuova o comunque intatta e pulita e di utilizzare un mandrino professionale di precisione, meglio ancora se del tipo “idraulico”, per ridurre al minimo i giochi e garantire la stabilità della fresa stessa (altrimenti le vibrazioni peggioreranno la finitura, anche se la fresa è perfetta).

Approfondiremo l’argomento “mandrino” in un altro articolo in quanto è molto importante per fresare correttamente.

Ricordati di contattare sempre l’assistenza di Fraiser attraverso la chat, il modulo per consulenza ed il numero verde 800846223, per essere sicuro di scegliere la fresa ideale per le tue esigenze, oltre che ricevere i consigli per utilizzarla al meglio (inclusi i parametri di lavoro)!

In questo modo eviterai di perdere tempo e denaro, oltre che sprecare preziose energie che dovresti invece dedicare alla tua attività fondamentale, la fresatura.

Trovi tutti i modelli di frese D101 qui:
https://www.fraisertools.com/it/fresa-diamantata-z-1-1-positiva-negativa.html

A presto

Andrea

Commenta con Facebook

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.