Legno Mogano – [Esperto del legno Vol. 12] Caratteristiche e Applicazioni

Ciao!

Benvenuto ad “Esperto del legno” – La prima rubrica creata da Fraiser che in soli 3 minuti ogni due settimane riesce a trasformarti in un’esperto del legno – per conoscerne tutte le caratteristiche e sfumature – anche se quando senti “Abete” ti viene in mente un difensore del Milan o l’inviato di striscia la notizia.

Signori e Signore…vi presentiamo il Mogano!

Prima di iniziare ti ricordo che è fondamentale aumentare le tue competenze sul legno, per evitare il più possibile di sbagliare le tue lavorazioni e causare sprechi di materiale!  In oltre, ricordati che se vuoi evitare di sprecare anche il tuo tempo ed i tuoi soldi, devi cercare di migliorare enormemente le tue fresate, aumentando le tue competenze in materia ed utilizzando utensili adeguati.

Per quanto riguarda l’articolo, dividerò i principali paragrafi in sezioni schematiche, in modo da renderti la lettura più scorrevole e meno impegnativa. Ho cercato di rendere tutto il più concentrato possibile per trasmetterti solo i concetti fondamentali, che ti saranno utili per le tue lavorazioni.

  

LEGNO MOGANO

 

Antica credenza realizzata in Mogano

 

 

 

 

 

 

 

Introduzione

Il mogano è un albero che cresce nelle foreste dell’America centrale o tropicale. Esistono tuttavia altre piante che vengono identificate come mogano e sono coltivate in Africa, Asia ed Europa. Può superare i 40 metri di altezza ed i 2 metri di diametro. Il colore varia dal rosso-bruno del mogano più scuro al giallo-rosa del mogano più chiaro.

Caratteristiche

  • Buona lavorabilità e facilità di taglio: è facile da lavorare e tagliare con i giusti utensili (e almeno per le frese non dovresti avere dubbi). L’unica accortezza è di fare attenzione con la pialla perché la presenza di fibre incrociate può generare il sollevamento della grana durante la lavorazione.
  • Buona attitudine all’assemblaggio: con viti e colla si assembla in maniera semplice ed efficace, mentre con i chiodi tende a spaccarsi ed è opportuno pre-forarlo.
  • Ottima attitudine alla finitura: nonostante l’elevata porosità si presta anche ad essere lucidato.
  • Buona resistenza meccanica, in particolare alla flessione e compressione.
  • Elevata durezza: si lascia scalfire difficilmente.
  • Buona stabilità: grazie alla struttura a grana incrociata mantiene la forma anche se sottoposto a sollecitazioni.
  • Buona durabilità: resiste molto bene al passare degli anni anche se esposto agli agenti atmosferici, in oltre resiste ai parassiti e funghi.
  • Elevata porosità: assorbe facilmente l’umidità, ma per fortuna può essere esiccato o stagionato facilmente.
  • Ottima Capacità di Stagionatura: non si spacca e deforma durante l’essiccatura o stagionatura.
  • Elevato Peso specifico: il mogano americano esiccato oscilla intorno ai 600 kg/m3.

Tipologie

Abbiamo già anticipato che il vero legno Mogano è quello ricavato dagli alberi dell’America centrale. Tuttavia, a causa dello sfruttamento incontrollato ed esagerato da oltre 400 anni, il mogano Americano oggi è considerato una specie protetta ed è stato rimpiazzato in larga misura da altre tipologie meno pregiate ma con caratteristiche simili. Vediamo le diverse tipologie:

  1. Mogano Americano, che comprende il mogano cubano, il mogano dell’Honduras ed il mogano Messicano. Sono i più pregiati ed il taglio è regolamentato nel rispetto della sostenibilità ambientale.
  2. Mogano Africano, caratterizzato da un colore meno scuro del vero mogano Americano, tendente al salmone-rossiccio. Il più noto è il “mogano Sapelli” che presenta delle caratteristiche molto simili al vero mogano Americano oltre ad essere più leggero e meno pregiato, quindi al giorno d’oggi è quello più utilizzato.
  3. Mogano Meranti, coltivato in Asia, caratterizzato da varie sfumature di colori con tonalità che variano dal rosso chiaro al rosso scuro e caratteristiche simili al vero mogano Americano.

Pregiata cover in mogano

Utilizzi

La buona lavorabilità e l’ottima attitudine alla finitura, oltre alle elevate prestazioni meccaniche, fanno sì che il mogano venga utilizzato per:

  • Produzione di mobili pregiati.
  • Costruzione di In particolare il compensato marino realizzato con mogano africano è fra i più apprezzati per arredare le imbarcazioni.
  • Costruzione di strumenti musicali o parti di essi, come la cassa ed il manico della chitarra.
  • Realizzazione di intarsi, impiallacciature ed ebanisteria.
  • Costruzione di case di legno.
  • Realizzazione di manufatti torniti.

Pregi e Difetti

In base alle caratteristiche ed utilizzi che abbiamo già visto, il legno di mogano presenta:

  • Ottima attitudine alla finitura, vedi le caratteristiche.
  • Elevate prestazioni meccaniche, vedi le caratteristiche.
  • Buona lavorabilità, vedi le caratteristiche.
  • Indicato per esterni, vedi le caratteristiche.
  • Costo elevato.
  • Non ecologico, la richiesta supera spesso la disponibilità.

Curiosità

A fasi alterne negli anni il mogano è stato impiegato nella produzione di fusti di tamburi: a partire dagli anni 60 la Ludwig produsse le parti per la batteria usata anche dai Beatles.

Il mogano viene considerato l’albero simbolo della Repubblica Dominicana ed è raffigurato sulla bandiera del Belize.

 

Suggerimenti Utili

Considerando che il mogano è un legno molto poroso, quando viene posizionato all’esterno è importante applicare un buono stucco (pasta di legno) per chiudere le eventuali imperfezioni. Una volta asciugato sarà carteggiato al pari del legno per ottenere una superficie liscia. L’applicazione dello stucco può essere seguita da una mano di turapori in genere a base di ceralacca. Infine, immancabile è l’applicazione di un impregnante che assicura la protezione dagli agenti atmosferici, parassiti e funghi, migliorando anche l’aspetto estetico grazie alla venatura che viene vivacizzata.

 

Utensili da utilizzare

Per una produzione limitata consiglio senza ombra di dubbio tutti gli utensili di serie in metallo duro HW (HM Widia). Invece per grandi produzione in serie sicuramente, come abbiamo già imparato dai precedenti post, consiglio di adottare il diamante policristallino (PKD o PCD, che è sempre la stessa cosa ma ognuno usa sigle diverse!)

Bene, oggi abbiamo appreso importanti nozioni sul Mogano che spero possano esserti utili per le tue prossime lavorazioni.

Ti ricordo che il mogano è un legno pregiato e costoso, caratterizzato dalle elevate prestazioni meccaniche e dall’eccellente grado di finitura. Non vorrai mica sprecarlo o lavorarlo male, perché utilizzi degli utensili inadeguati?

Utilizzare degli utensili robusti, costruiti con materiali certificati da specialisti che non pensano solo all’importazione di prodotti ed a riempire le proprie tasche, è solo uno dei tanti segreti per riuscire ad essere efficienti e produttivi nella propria attività (sia lavorativa che hobbistica), oltre che per rispettare la natura ed evitare gli sprechi di materiale.

Perché dico questo?

Perché da oggi hai la possibilità di lavorare come i migliori del tuo settore grazie alle robuste frese Fraiser e, se fossi in te, non me le farei scappare.

 

Si, vale anche se lavori il legno per passione e per hobby!

Se ci pensi bene, perché lo fai?

Bravo, risposta esatta, lo fai per divertirti e per raggiungere quella soddisfazione personale che ti fa sentire così bene con te stesso e con i tuoi familiari ed amici!

E come puoi realizzare tutto ciò se usi frese non professionali che bruciano e rendono ruvida la lavorazione e perdono il filo dopo poche ore? In questo modo non potrai mai esprimere tutta la tua abilità e trasformerai presto la tua passione in frustrazione, perdendo anche la stima dei tuoi amici ed familiari.

Scusami se ci vado pesante…ma è spesso l’unico modo per trasmettere dei concetti fondamentali per migliorare la nostra vita.

Scegli subito la tua robusta fresa per legno FRAISER, ti basta cliccare qui !

Grazie mille per aver letto anche il dodicesimo (!) articolo dell’esperto del legno; per qualsiasi domanda/informazione/curiosità non esitare a scrivermi, sarò lieto di aggiornare il post e cercare di renderlo il più completo possibile per toglierti ogni fastidiosissimo dubbio.

A presto

Matteo

It’s a Fraiser generation !

 

Commenta con Facebook

Leave a Reply