Legno OSB – [Esperto del legno Vol. 13] Caratteristiche e Applicazioni

 

Ciao!

Benvenuto ad “Esperto del legno” – La prima rubrica che con soli 3 minuti ogni due settimane riesce a trasformarti in un’esperto del legno – per conoscerne tutte le caratteristiche e sfumature – anche se quando senti “Abete” ti viene in mente un difensore del Milan o l’inviato di striscia la notizia.

Oggi tratteremo l’OSB, un legno molto apprezzato per l’elevato rapporto fra qualità e prezzo e per la particolare tessitura.

Prima di iniziare ti ricordo che è fondamentale aumentare le tue competenze sul legno, per evitare il più possibile di sbagliare le tue lavorazioni e causare sprechi di materiale!  In oltre, ricordati che se vuoi evitare di sprecare anche il tuo tempo ed i tuoi soldi, devi cercare di migliorare enormemente le tue fresate, aumentando le tue competenze in materia ed utilizzando utensili adeguati.

Per quanto riguarda l’articolo, dividerò i principali paragrafi in sezioni schematiche, in modo da renderti la lettura più scorrevole e meno impegnativa. Ho cercato di rendere tutto il più concentrato possibile per trasmetterti solo i concetti fondamentali, che ti saranno utili per le tue lavorazioni.

LEGNO OSB

Tavola OSB

 

Introduzione

Con il termine OSB, abbreviazione di Oriented Strand Board, si intende un pannello formato da “lamelle” di legno (cioè da trucioli lunghi e stretti) che vengono disposte in vari strati, incollate e pressate, al fine di rendere il più compatto possibile il pannello.

Si possono trovare 4 tipi di OSB in commercio, ma di questo ne parleremo dopo.
E’ un legno molto utilizzato per via dell’ottimo rapporto fra prestazioni e prezzo.

Caratteristiche

  • Buona resistenza alle sollecitazioni orizzontali del vento e dei sismi: per via della sua struttura è infatti molto utilizzato come elemento di controventatura per costruzioni edili esterne.
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo: per questo è uno dei legni più diffusi offrendo una qualità molto elevata (in termini di prestazioni e versatilità) e allo stesso tempo un prezzo contenuto.
  • Presenta una superficie uniforme: essendo infatti composto da piccoli elementi (le lamelle) incollati e pressati è privo di deformazioni sotto sforzo, nodi, screpolature, cavità e punti deboli.
  • Robusto e indeformabile: Per la caratteristica precedente, l’OSB offre un’elevata resistenza meccanica alle sollecitazioni, mantenendosi indeformabile (almeno dal punto di vista macroscopico, cioè senza usare il microscopio).

Tipologie

Abbiamo già anticipato che esistono 4 tipi di OSB quindi, senza perdere alcun tempo, procediamo subito ad elencarli:

  1. OSB 1, sono pannelli per uso generale, non strutturale e per allestimento di interni (mobili inclusi) – si usano in un ambiente privo di umidità, quindi a secco.
  2. OSB 2, più resistenti dell’OSB 1, quindi possiamo chiamarli pannelli portanti, ma sempre adatti ad un ambiente secco (di solito si usano per imballi, pedane, espositori fieristici).
  3. OSB 3, Iniziamo a trattare il tipico pannello che avrete sicuramente visto dai vostri nonni (vale per me) utilizzato per fare le coperture di piccoli capanni; questi pannelli sono quindi adatti all’uso strutturale in ambienti umidi grazie all’impiego di un collante apposito. Attenzione a non caricarli troppo di peso, usate il 4 per quello.
  4. OSB 4, come anticipato sopra, sono pannelli portanti per uso strutturale, resistenti e adatti agli ambienti umidi.

Set video Fraiser con tavolo in OSB

Utilizzi

L’ottimo rapporto fra qualità e prezzo e la buona resistenza meccanica, portano l’OSB in alto nella classifica di gradimento da parte nostra.

Può sicuramente piacere e non piacere a livello estetico ma, se vi fate prendere da quell’aspetto sbarazzino e inconfondibile, non ne potrete fare più a meno (io ci ho fatto un tavolinetto che avrete notato nei video; foto qua sopra). Le applicazioni principali sono:

  • Produzione di mobili da interni e mensole.
  • Coperture per evitare trasmissione di condensa e umidità.
  • Costruzione di tettoie e paraventi
  • Realizzazione di casse da imballo per trasportare merci.
  • Arredamento ad impatto estetico per mostre, fiere, casa ecc. dove si mette in risalto la particolare tessitura.

 

Pregi e Difetti

In base alle caratteristiche ed utilizzi che abbiamo già visto, il legno OSB presenta:

  • Ottima resistenza alle sollecitazioni, vedi le caratteristiche.
  • Elevate prestazioni meccaniche, vedi le caratteristiche.
  • Buona resistenza all’umidità (OSB 3,4), vedi le caratteristiche.
  • Indicato anche per esterni (OSB 3,4), vedi le caratteristiche.
  • Non ci sono particolari difetti, forse per qualcuno potrebbe risultare un po’ “grezzo” e superato, ma a me piace un sacco! (pareri personali, ovviamente opinabili). Se proprio vogliamo trovarne uno, possiamo dire che il metodo di fabbricazione rende il prodotto finito inevitabilmente un po’ “artificiale” e lo smaltimento a fine vita sarà più complesso, in quanto non sarà più possibile separare il collante dalla matrice legnosa.

 

Curiosità

Non ho trovato un granché in giro per il web (dalla nostra solita fonte).

Posso però dirvi che proprio ora che sto guardando dalla finestra vedo la cuccia dei cani da tartufi (sapete che sto ad Acqualagna, la capitale del Tartufo) che è isolata dalla neve grazie al nostro grande protagonista di oggi; l’OSB!

Spero che anche a voi l’OSB ricordi qualche episodio o oggetto legato alle vostre origini e alla vostra casa.

 

Suggerimenti Utili

Se desiderate nascondere la superficie del OSB dietro a strati di vernice (anche se è molto meglio al naturale secondo me) mi raccomando di utilizzare vernici all’acqua, quelle al solvente danneggerebbero il pannello.

Si possono trovare pannelli già colorati in circolazione.

Utensili da utilizzare

Per una produzione limitata consiglio senza ombra di dubbio tutti gli utensili di serie in metallo duro HW (HM Widia). Invece per grandi produzione in serie sicuramente, come abbiamo già imparato dai precedenti post, consiglio di adottare il diamante policristallino (PKD o PCD, che è sempre la stessa cosa ma ognuno usa sigle diverse!)


 

Bene, oggi abbiamo appreso importanti nozioni sul OSB che spero possano esserti utili per le tue prossime lavorazioni.

Ti ricordo che l’OSB è un legno caratterizzato dall’elevato rapporto fra qualità e prezzo ed è molto apprezzato per la particolare tessitura. Non vorrai mica rovinare il suo aspetto perché la tua fresa brucia e rende ruvida la superficie?

Utilizzare degli utensili robusti, costruiti con materiali certificati da specialisti che non pensano solo all’importazione di prodotti ed a riempire le proprie tasche, è solo uno dei tanti segreti per riuscire ad essere efficienti e produttivi nella propria attività (sia lavorativa che hobbistica), oltre che per rispettare la natura ed evitare gli sprechi di materiale.

Perché dico questo?
Perché da oggi hai la possibilità di lavorare come i migliori del tuo settore grazie alle robuste frese Fraiser e, se fossi in te, non me le farei scappare.

Si, vale anche se lavori il legno per passione e per hobby! Se ci pensi bene, perché lo fai? Bravo, risposta esatta, lo fai per divertirti e per raggiungere quella soddisfazione personale che ti fa sentire così bene con te stesso e con i tuoi familiari ed amici! E come puoi realizzare tutto ciò se usi frese non professionali che bruciano e rendono ruvida la lavorazione e perdono il filo dopo poche ore? In questo modo non potrai mai esprimere tutta la tua abilità e trasformerai presto la tua passione in frustrazione, perdendo anche la stima dei tuoi amici ed familiari.

Scusami se ci vado pesante…ma è spesso l’unico modo per trasmettere dei concetti fondamentali per migliorare la qualità della nostra vita.

Scegli subito la tua robusta fresa per legno FRAISER, ti basta cliccare qui !

Grazie mille per aver letto anche il tredicesimo (numero fortunato…è proprio il momento giusto per provare una Fraiser) articolo dell’esperto del legno; per qualsiasi domanda/informazione/curiosità non esitare a scrivermi, sarò lieto di aggiornare il post e cercare di renderlo il più completo possibile per toglierti ogni fastidiosissimo dubbio.

A presto

Matteo

It’s a Fraiser generation !

PS: Ti ricordo (non essendo specializzati in legno) che il nostro magazine è realizzato il collaborazione con un altro blog specializzato e – se qualcosa pensi che si sbagliato o non preciso – non c’è bisogno di fare il rivoluzionario e l’arrogante, ma cercare di collaborare insieme per migliorare il numero.

Ognuno ha diritto di esprimere la propria opinione – come giusto che sia – ma qua in casa nostra ci sono delle regole che tutti devono rispettare e – una delle più importanti – è quella di essere gentili e cordiali.
Commenta con Facebook

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.