Se vuoi evitare di ritrovarti con “Spelacchio” in casa, il “grandissimo” albero di Natale di Roma, leggi qui!

Affidati a esperti specializzati nel legno se non vuoi ritrovarti con Spelacchio in casa

 

Ciao Fresatore!

Ammetto che sono una persona poco amante dei telegiornali e dei quotidiani in quanto la stragrande maggioranza delle notizie sono negative e tendono a portare tristezza ed ansia in casa. Preferisco infatti trascorrere la cena parlando con i miei familiari e leggere solamente informazioni utili al mio lavoro, alla salute ed alle mie passioni.

Tuttavia questa mattina, parlando con mio fratello alla macchinetta del caffè, sono venuto a conoscenza dell’ennesima “scivolata” dell’amministrazione della città di Roma, la capitale d’Italia, che purtroppo è sempre più al centro dell’attenzione a causa di numerosi episodi di cattiva gestione.

Questa volta a rimetterci sono state diverse parti e più precisamente:

  • Un povero abete rosso di 21 metri.
  • 3 milioni di romani.
  • Gli altri 57 milioni di Italiani.

albero di natale

 

Infatti, come probabilmente già saprai, il comune di Roma ha allestito un grande albero di Natale in piazza Venezia che, nonostante i suoi 21 metri di altezza, le 600 sfere ed i 3km di luci a led di addobbo, è subito apparso “spoglio e malaticcio” agli occhi dei Romani e turisti provenienti da tutto il mondo.

Il problema principale è che “Spelacchio” (così è stato soprannominato l’albero) purtroppo è già più che appassito e difficilmente arriverà al 25 dicembre! Una bella vergogna per la capitale e per l’Italia intera, causata senza dubbio dalla cattiva gestione comunale.

L’esemplare di abete rosso è stato infatti prelevato dalla Val di Fiemme (Trentino Alto Adige) ed è stato trasportato ed allestito a Roma dalla stessa azienda che il comune aveva utilizzato lo scorso anno per la stessa attività.

Troppi errori

Sia il comune di Roma che la suddetta azienda hanno commesso troppi errori nell’apparente semplice attività di scegliere un albero, trasportarlo ed erigerlo nel luogo desiderato. Andiamo a velocemente a vederli.

Iniziamo con il comune di Roma che pare si sia mosso troppo tardi per avviare l’attività in questione e non sia quindi riuscito a fare un regolare bando di gara, dove avrebbe messo in competizione delle aziende spingendole a prevedere bene tutti i costi e ad organizzarsi quindi opportunamente per eseguire il lavoro correttamente.

Per quanto riguarda invece l’azienda incaricata, pare che durante il trasporto dell’albero non lo avesse coperto adeguatamente e quindi la maggior parte delle foglie sono andate perse per il viaggio. In oltre, pare che la slegatura dell’albero sia stata fatta troppo velocemente causando parecchie rotture dei rami.

Come conseguenza di tutto ciò, l’albero è apparso da subito bruttino e non all’altezza di rappresentare il Natale nella capitale d’Italia ed addirittura rischia di essere rimosso ancora prima del giorno di festa! Ed è costato al comune (quindi ai cittadini) quasi 50 mila euro!

 

spelacchio è costato quasi 50000 euro ai cittadini romani

Immaginate i migliaia di turisti che ogni giorno invadono Roma, la città eterna, che vanta alcuni dei monumenti ed opere più prestigiose del mondo, quando si trovano di fronte a Spelacchio (per non parlare poi delle strade…evitiamo di mettere il dito sulla piaga). Cosa penseranno dell’Italia? Come ci stiamo riducendo?

Immaginate la rabbia e frustrazione dei Romani, che pagano con sudore tasse e tributi e vedono amministrare in modo ridicolo le casse comunali!

Immaginate la rabbia e frustrazione di tutti gli altri Italiani, che vedono l’Italia presa in giro dal resto del mondo perché sembriamo dei poveracci.

Tutti questi problemi non sarebbe accaduti se il (semplice) lavoro fosse stato gestito ed eseguito da personale SPECIALIZZATO.

La specializzazione

Questo è quello che accade ogni volta che ti affidi ad un fornitore (il comune di Roma e l’appaltatore, nel nostro caso) non specializzato…PROBLEMI, SOLO PROBLEMI.

Pensa a tutte le volte che hai acquistato una fresa in qualche sito multi-prodotto, senza alcuna assistenza da parte del venditore, solamente perché il prezzo ti sembrava irresistibile e ti sei detto “Anche se farà cagare la provo lo stesso…per quello che costa…al limita la butto!”.

Li per lì ti sei sentito figo e scaltro, pensando di aver fatto l’affare del secolo. Peccato che poi:

  • La fresa è (quasi sicuramente) arrivata a casa tua dopo molti giorni e stavi già perdendo la pazienza (per non parlare del fastidio di rischiare di essere stati truffati…) perché non vedevi l’ora di creare le tue opere.
  • La fresa (molto probabilmente) non era la scelta più idonea per eseguire la tua lavorazione…e ti sei dovuto arrangiare e “fare quel che potevi” anziché quello che volevi.
  • La fresa ha (senza dubbio) perso il filo dopo appena 2 ore ed ha cominciato a bruciare il legno, oltre che a lasciare delle brutte e ruvide lavorazioni. In pratica sei rimasto a piedi prima di arrivare a destinazione (magari è meglio…perché stavi sbagliando strada 😉 ).
  • Il fornitore non ha risposto alle tue email/telefonate di vaff….e ti ha lasciato con il rospo in gola.

Purtroppo queste sono situazioni reali nelle quali si trovano gli appassionati alla lavorazione del legno, che stanno trasformando la loro passione in frustrazione!

Ma non è colpa loro…nessuno infatti (prima di noi) li ha mai spiegato l’importanza di rivolgersi a SPECIALISTI nella scelta della fresa più adatta alla propria lavorazione. Solo in questo modo potranno esprimere al meglio la loro abilità e raggiungere la massima soddisfazione personale, guadagnandosi anche l’ammirazione di amici e familiari!

“Ma come riconosco uno specialista delle frese?”

Ecco qui di seguito cosa devi senza meno verificare per essere sicuro di non portarti un Spelacchio in casa:

  1. Lo specialista produce e commercializza solo frese. Diffidate da chi propone anche tutti gli altri utensili da taglio (lame, seghe, punte, …) perché più articoli hanno a catalogo, più pensano solo al fatturato e meno sono competenti su un utensile specifico.
  2. Lo specialista si interfaccia direttamente con gli utilizzatori e non attraverso i rivenditori. Diffidate dei marchi che non hanno personale proprio disposto ad interagire con voi.
  3. Lo specialista è sempre raggiungibile dall’utilizzatore attraverso molteplici canali di comunicazione sempre attivi (chat, moduli di consulenza, numero verde, email…) per consigliare e risolvere sempre ogni dubbio. Tu devi pensare solo a lavorare il legno senza tormentarti il cervello perché pensi di non averte gli strumenti giusti a disposizione!
  4. Lo specialista propone solo delle frese robuste e precise, che renderanno le tue lavorazioni lisce e senza bruciature per il tempo necessario al completamento della tua lavorazione. Che senso ha utilizzare delle frese che offendono il tuo amato legno e la tua dignità?
  5. Lo specialista offre delle garanzie perché si fida al 100% dei suoi prodotti e servizi vuole dare la massima tranquillità al cliente. State alla larga da chi non offre alcuna garanzia…sicuramente ha pessimi utensili e lavora male (consegnerà sempre in ritardo).
  6. Lo specialista mostra liberamente le testimonianze e recensioni dei suoi clienti, verificate con appositi strumenti di sicurezza, perché non ha nulla da nascondere ma tutto da mostrare. Se il vostro fornitore non le mostra almeno provate a chiederle.

Potrei andare avanti ancora con altri punti…ma credo sia sufficiente così (ho già scritto troppo…mannaggia non me ne sono proprio accorto!)

Concludiamo

Bene, ora conosci i 6 punti fondamentali che devi verificare prima di acquistare una fresa per legno, per dormire sonni tranquilli grazie alla consapevolezza che hai fatto tutto quello che dovevi per non avere scuse e poter esprimere al meglio la tua abilità nella fresatura!

Se vuoi una scorciatoia (non quella che suona come fregatura…ma quella che può darti il più fidato degli amici) e semplificare notevolmente la tua scalata alla serenità e successo puoi decidere adesso di affidare le tue lavorazioni a Fraiser, il primo brand specializzato esclusivamente in robuste frese verticali per legno, che distribuisce direttamente online!

Vai subito su www.fraisertools.com e richiedi la consulenza gratuita dei nostri tecnici o, se hai già una buona esperienza, scegli direttamente la tua robusta fresa che ti garantirà lavorazioni lisce e senza bruciature per il 300% del tempo in più rispetto alle alternative non professionali!

Con Fraiser lavori il legno come i migliori del settore!

Buone feste dallo staff di Fraiser, ci vediamo dopo la Befana!

PS: tranquillo, durante il periodo delle feste potrai comunque acquistare alcune delle nostre frese, fai attenzione al pallino verde della disponibilità sul sito 😉

 

Commenta con Facebook

Leave a Reply